Fibroadenoma

Che cos’è il fibroadenoma?

Il fibroadenoma o nodulo al seno, è un tumore benigno della mammella. È caratterizzato dalla crescita di cellule o tessuti nella zona dei Donna con un fiore in manolobuli. Può avere dimensioni variabili e può avere una consistenza rigida oppure gommosa. Al fine di determinare la benignità del tumore è necessario eseguire un’accurata diagnosi.

Esistono due tipi di fibroadenoma al seno:

  • Semplice: la massa cellulare non è pericolosa e si mantiene stabile nel tempo, oppure si riduce;
  • Complesso: è opportuno tenere sotto controllo la neoplasia ed effettuare dei controlli periodici al fine di monitorare la possibile comparsa di un tumore maligno.

Prognosi della malattia

Il fibroadenoma è una neoplasia tendenzialmente benigna, quindi con prognosi positiva. Si consiglia sempre di tenerlo sotto controllo diagnostico al fine di controllare l’eventuale insorgere di particolari tipologie di fibroadenoma (complesso).

Quali sono i sintomi del fibroadenoma?

Le caratteristiche della comparsa di un fibroadenoma includono:

  • Somiglianza al tatto ad un nodulo o una biglia;
  • Chiara definizione e regolarità dei contorni;
  • Consistenza rigida oppure gommosa;
  • Superficie liscia;
  • Assenza di dolore;
  • Variabilità delle dimensioni.

Diagnosi del fibroadenoma

Al fine di eseguire una corretta diagnosi del fibroadenoma è necessario eseguire un esame obiettivo e, in base ai risultati di quest’ultimo e alle caratteristiche della paziente, è possibile svolgere gli esami strumentali di:

Inoltre, nel caso della presenza di cisti è opportuno eseguire l’aspirazione del liquido del nodulo tramite ago sottile. Questa procedura è utile per analizzare il liquido ottenuto e per individuare la gravità e la tipologia del fibroadenoma.

Infine, la biopsia viene effettuata per asportare una piccola parte di tessuto ghiandolare. L’analisi al microscopio permette di individuarne la natura.

Quali sono le cause del fibroadenoma?

Le cause del fibroadenoma non sono ancora del tutto chiarite. Esistono, pero, dei legami con i cambiamenti degli ormoni sessuali femminili, gli estrogeni.

Trattamenti per il fibroadenoma

Quando si inizia a sospettare della presenza di un tumore, è necessario eseguire accertamenti medici al fine di analizzare la sua origine. Se si tratta di tumori cancerogeni, a seconda della dimensione e della gravità, si procederà alla chemioterapia, alla radioterapia o ad una chirurgia per rimuoverlo. Al contrario, i tumori benigni della mammella sono escrescenze che non hanno natura cancerogena ed appaiono soprattutto nelle donne al di sotto dei 30 anni. Si può optare per la chirurgia dei tumori benigni della mammella in caso di rapido aumento della sua dimensione, per ragioni estetiche o di disagio. Altri tumori benigni della mammella possono essere la malattia fibrocistica del seno, gli adenomi, i lipomi.